Cos\'è la cocciniglia?
30.12.2009 | Autore: Giorgia Lauricella | Categoria: Curiosità

Le cocciniglie sono dei rincoti, tipo afidi; questi insetti si nutrono della linfa delle piante, la quale è ricca di zuccheri.
I parassiti denominati volgarmente come cocciniglia sono alcune decine, di dimensioni differenti. In genere fanno una colonizzazione di massa delle parti giovani delle piante, i germogli e le foglie.
Le cocciniglie sono facilmente riconoscibili dagli altri insetti perchè tendono a ricoprirsi di sostanze cerose di protezione, costituendo un cappuccio a forma di piccolo scudo. Tra le cocciniglie più diffuse ricordiamo:
- Ceroplastes (con forme adulte ricoperte da uno scudetto ceroso),
- Chloropulvinaria (o cocciniglia cotonosa),
- Iceria
- Pseudococcus e planococcus (cocciniglia farinosa).
- Saissetia (con scudetto esterno rigido, spesso di colore scuro), 
Le cocciniglie si diffondono sulle conifere, su molte piante ornamentali, sulla vite e sugli agrumi; si sviluppano al meglio nelle fessure, negli anfratti e nei luoghi della chioma poco esposti alla luce, prediligono le piante che ricevono regolarmente concimi ad alto tenore di azoto, in luoghi con scarsa umidità e con scarsa ventilazione.




Torna all'Homepage




Condividi questo articolo su:





Foto:

   


Multimedia: